La revoca dell’amministratore di condominio

L’art. 1129 del codice civile dispone che la revoca dell’amministratore di condominio può essere deliberata in ogni tempo dall’assemblea, con la maggioranza prevista per la sua nomina oppure con le modalità previste dal regolamento di condominio.

Ciò vuol dire che i condomini, in qualsiasi momento, possono agire ai sensi dell’art. 66, primo comma, disp. att. c.c. per chiedere all’amministratore, a mezzo raccomandata a.r., la convocazione dell’assemblea condominiale in via straordinaria per discutere di “Revoca e nomina nuovo amministratore“.

La richiesta va fatta da almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell’edificio.

                                                    Egr.Sig._______________________ 
                                                    Amministratore del condominio
                                                    _______________________________ 
                                                    Via, __________________________ 

 
 
Oggetto: richiesta di convocazione di assemblea straordinaria ex art. 66 disp. att. c.c.
 
 
Egregio Amministratore,
con la presente i sottoscritti condomini le comunicano la propria volontà di revocarLe il mandato a suo tempo conferitoLe per amministrare il condomino ________________________ sito nel comune di ____________________ in via ___________________________________

Tale decisione è stata presa per le seguenti ragioni:
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La invitano, pertanto, a voler convocare entro 10 giorni dalla ricezione della presente raccomandata un'assemblea straordinaria dei condomini per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1) Revoca mandato amministratore
2) Nomina nuovo amministratore

Se entro il termine suddetto ella non avrà provveduto alla nostra richiesta, procederemo di nostra iniziativa ad autoconvocare, nei termini e nei modi di legge, l'assemblea straordinaria per la oina del nuovo ainistratore.

All'uopo si fa fin d’ora richiesta di poter avere una copia dell’elenco dei nominativi dei condomini con i relativi indirizzi di residenza. 

Distinti Saluti

Luogo e data

Sig./Sig.ra _____________________ n. millesimi ___ Firma ________________________________
Sig./Sig.ra _____________________ n. millesimi ___ Firma ________________________________
Sig./Sig.ra _____________________ n. millesimi ___ Firma ________________________________
Sig./Sig.ra _____________________ n. millesimi ___ Firma ________________________________
Sig./Sig.ra ....

Decorsi inutilmente dieci giorni dalla richiesta, i detti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione dell’assemblea straordinaria.

L’avviso di convocazione, contenente specifica indicazione dell’ordine del giorno, deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l’adunanza in prima convocazione, a mezzo di posta raccomandata, posta elettronica certificata o tramite consegna a mano, e deve contenere l’indicazione del luogo e dell’ora della riunione.

Ovviamente, la revoca di un amministratore è un provvedimento estremo e quando possibile, è sempre bene, prima di arrivare alla revoca, capire se c’è stata qualche incomprensione, cercando un confronto costruttivo.

 

Vuoi un Preventivo Gratuito per l’Amministrazione del tuo Condominio?

Clicca qui sotto per accedere al modulo di richiesta, sarai ricontattato senza impegno entro pochi giorni.

Vai al modulo di Richiesta Preventivo

 

Riferimenti normativi:
Art. 1129 del codice civile
Art. 1136 del codice civile
Art. 66 delle disposizioni per l’attuazione del codice civile