C’è tempo fino al 7 marzo per le comunicazioni degli amministratori di condominio

Per quest’anno, gli amministratori di condominio possono effettuare l’invio dei dati relativi alle spese
di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico effettuati sulle parti comuni fino al 7 marzo 2017.

A stabilirlo è l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa del 21 febbraio 2017, in cui viene ufficializzata la proroga al 7 marzo 2017 per gli amministratori di condominio tenuti ad effettuare la suddetta comunicazione.

La scelta della nuova data è stata resa necessaria per venire incontro alle esigenze rappresentate dagli amministratori, senza comunque compromettere la tempistica per l’elaborazione della dichiarazione precompilata.

L’obbligo di comunicare i dati all’Agenzia delle Entrate ai fini della predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata è disciplinato dall’articolo 2 del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 1° dicembre 2016 e pertanto tutti gli amministratori di condominio dovranno adempiere all’obbligo di inviare, in modalità telematica, il dettaglio delle spese sostenute da ogni singolo condomino.

La comunicazione delle spese di ristrutturazione va effettuata utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline, in relazione ai requisiti posseduti dagli amministratori di condominio ovvero dagli intermediari abilitati, ed il software di controllo e di predisposizione dei file messi a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate.